Automazione Campetella al Plast

giovedì 24 maggio 2018 / Pubblicato in News degli espositori

Tra le novità presentate quest’anno dall’azienda marchigiana a PLAST 2018  (Pad. 22 stand A41/B42) si segnalano i robot cartesiani della nuova serie Prime, esposti al proprio stand e in quelli di Aquila Service e Tederic Italia. Si tratta di una gamma di macchine entry-level, caratterizzate da un favorevole rapporto qualità/prezzo ottenuto ottimizzando la scelta dei componenti e adottando un nuovo controllore, con programmazione via schermo touch. La gamma comprende al momento sette diversi modelli cartesiani, oltre agli estrattori di materozze, in configurazione con asse orizzontale fisso (MC) o in movimento (CO).
Un altro esempio delle competenze Campetella sarà esposto nello stand del costruttore bresciano di presse BMB: si tratta di un sistema per l’etichettatura nello stampo (IML) caratterizzato da versatilità applicativa e compatibilità ai requisiti Industria 4.0. La novità principale riguarda il magazzino etichette, che può essere spostato a fianco della piastra fissa o di quella mobile dello stampo, rispondendo alle esigenze dei trasformatori che operano con lotti di produzione contenuti ed eseguono frequenti cambi stampo.
Il magazzino etichette è servomotorizzato, con alimentazione superiore per garantire la massima sicurezza e visibilità.
Il sistema è fissato su un’unica piastra a terra; grazie alla flessibilità offerta dai 3 assi cartesiani del robot (SM2) è possibile scegliere posizione di entrata, altezza della pila e scarico diretto o con passaggio di mano. Il cambio versione - afferma Campetella - avviene con la semplice sostituzione delle mani di presa e del magazzino etichette, spinato e sostituibile in meno di 15 minuti; mentre la ricetta robot è direttamente memorizzata insieme al programma stampo della pressa, con richiamo automatico al cambio stampo e selezione programma sul quadro pressa.
Non poteva mancare un cenno al tema del momento, la digitalizzazione dei processi produttivi. Il contributo offerto dal costruttore marchigiano è l’integrazione del controllore del robot nel quadro di controllo della pressa, soluzione mostrata sia nel proprio stand, che in quello di BMB. Questa soluzione consente di gestire il robot on line, comprese modifiche di programma, così da adeguare le sequenze alle nuove condizioni di stampaggio che si possono creare per effetto della temperatura o del degrado materiale.

Nell’isola di lavoro esposta nello stand Campetella (pressa BMB eKW16Pi con robot Gunshot) è possibile analizzare i dati di produzione e modificarli on line per ottimizzare il processo; a scopo dimostrativo, inoltre, su un monitor verranno mostrati ai visitatori i parametri di stampaggio, le elaborazioni e i dati di produttività sia della macchina adiacente, sia dell’isola IML in funzione nello stand BMB (eKW28Pi Hybrid, con automazione SM2 ultra flessibile); la trasmissione dati avverrà attraverso una connessione WiFi, con possibilità di modificare i parametri di processo in remoto, per esempio decidere di produrre articoli senza etichetta per 300 stampate, piuttosto che rallentare la presa perché si sono notati degli allarmi di perdita pezzo, oppure depositare un pezzo campione ogni 100 stampate con richiamo dell’operatore.

I robot e le isole IML saranno presenti, oltre che nello stand Campetella al Pad.22, anche presso Aquila Service, BMB, Engel, Tederic Italia e Toyo Europe.

Fonte: Polimerica (www.polimerica.it)

AREA RISERVATA ESPOSITORI

L'area riservata viene attivata entro fine agosto 2020 per gli iscritti entro i termini

PASSWORD SMARRITA?

`