PLAST 2023: “LA SOSTENIBILITÀ 5.0 DELLA PLASTICA”: AL CONVEGNO IL MINISTRO DELL’AMBIENTE PICHETTO FRATIN

martedì 5 settembre 2023 / Pubblicato in Comunicati stampa

Esponenti del Governo e imprenditori di primo piano all’apertura di Plast 2023

Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, e Valentino Valentini, Vice Ministro delle Imprese e del Made in Italy, hanno preso parte al convegno inaugurale di Plast, la manifestazione internazionale dedicata all’industria della plastica e della gomma. 

L’evento dal titolo “La sostenibilità 5.0 della plastica: scenari ed evoluzioni dalla produzione al fine vita” ha visto inoltre una tavola rotonda di confronto tra nomi illustri del panorama industriale quali Alessandra Colombo, Head of Circular Economy and Sustainability di Versalis, società chimica di Eni impegnata nella chimica sostenibile e circolare per creare valore per gli stakeholder e contribuire alla transizione energetica; Cristina Miele, Direttrice Amministrazione e Finanza & Responsabile della Società Benefit di Ferrarelle, quarto gruppo italiano a volume nel settore delle acque minerali; Nico Fontana, Amministratore Delegato di Montecolino, azienda di produzione di pavimentazioni e rivestimenti tessili e Mario Bagna, Amministratore Delegato di Interzero Italy, partner di riferimento dell’economia circolare per le aziende di ogni settore che sviluppa soluzioni ambientali integrate.

 I due rappresentanti del Governo hanno sottolineato la volontà delle istituzioni di supportare le imprese e i lavoratori per creare le condizioni migliori affinché si possa essere sempre più competitivi nel mercato globale. L’industria dei beni strumentali infatti rappresenta un fiore all’occhiello per l’economia italiana e un leader di mercato a livello internazionale. Nel 2022 il fatturato del comparto si è attestato ad un valore pari a 55,4 miliardi di euro, registrando un incremento del 10,7% rispetto al dato del 2021, segnando così un nuovo record. Le previsioni per il 2023 sono ancora positive: in particolare, il fatturato crescerà a 57,7 miliardi, +4,1% rispetto al 2022 (fonte Federmacchine). 

“Per l’Italia il tema non è eliminare la plastica, che è un materiale di note proprietà e utilità. - dichiara Gilberto Pichetto Fratin, Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica - E questa fiera lo racconta benissimo. La finalità è piuttosto creare uno strumento che affronti l’intero ciclo di vita delle materie plastiche, in un’ottica di tutela dell’ambiente e della salute umana. L’obiettivo è quindi azzerare l’inquinamento da plastica, che è certamente un grave problema per gli ecosistemi. Ancora una volta, è necessario che ci guidi l’indirizzo scientifico, non l’ideologia. La tecnologia, così presente in questa fiera, è in continua evoluzione e noi dobbiamo farla andare di pari passo con un’attenzione massima all’ambiente e al processo inarrestabile di transizione ecologica, di cui certamente gli operatori della filiera della plastica devono sentirsi protagonisti. Dobbiamo saper cogliere quindi, come Paese, le opportunità che alcune filiere e settori fortemente interdisciplinari possono prospettarci nell’ambito della bioeconomia e dell’economia circolare”. 

"Plast è evento di assoluto rilievo a livello europeo per la filiera della plastica, un settore che con 25 miliardi di fatturato di cui il 70% all'estero rappresenta un fiore all'occhiello per il Made in Italy. – dichiara Valentino Valentini, Vice Ministro delle Imprese e del Made in Italy - La filiera della plastica porta avanti una continua innovazione ed è fondamentale per la transizione ecologica, uno degli obiettivi dell'Italia e dell'Europa. Provvedimenti come il codice sulla proprietà industriale e il ddl Made in Italy garantiscono alle imprese un ambiente favorevole per innovare e investire e tutelano le eccellenze italiane nel mondo. Con questi e altri provvedimenti il governo assicura e continuerà ad assicurare il proprio sostegno al comparto". 

L’evento è stato organizzato da The Innovation Alliance, il progetto che riunisce in logica di filiera cinque manifestazioni fieristiche internazionali, vetrine d’eccellenza per la produzione di macchine, tecnologie e materiali per l’industria manifatturiera. I protagonisti sono: PLAST, fiera dedicata all’industria delle materie plastiche e della gomma; IPACK-IMA, leader per le tecnologie di processing e packaging per il food e il non-food; MEAT-TECH specializzata nel processing e packaging per il mondo delle proteine tradizionali e alternative; PRINT4ALL, riferimento per tutta la community globale del converting, del package printing, del labelling, e della stampa commerciale e industriale; INTRALOGISTICA ITALIA, dedicata alle soluzioni e ai sistemi automatizzati per movimentazione industriale, gestione del magazzino, stoccaggio, smistamento e sollevamento dei materiali. 

The Innovation Alliance - nata nel 2018 in un’ottica di sistema per potenziare il “time to market” e offrire occasioni per riflessioni trasversali su comparti produttivi affini, sviluppare i temi della sostenibilità dei nuovi materiali e della ricerca & sviluppo per potenziare la competitività a livello globale - torna nel 2023 con un evento che vuole trattare uno dei trend che sta rivoluzionando l’industria e la società. 

Parlare di crescita sostenibile della plastica all’interno di un sistema di economia circolare fortemente sostenuto dal governo è dunque il leitmotiv che scandisce questo evento di apertura: la plastica, quindi, diventa oggetto del nuovo concetto green che le imprese di settore stanno sviluppando. 

AREA RISERVATA ESPOSITORI

Password smarrita?

PASSWORD SMARRITA?

`

RINVIATA

Sito in aggiornamento


POSTPONED

Website under update